La via eterna - Audiolibro

Casa / In primo piano / La via eterna - Audiolibro
Podcast_art

Eternal Wayreprint

La via eterna:
Il significato interiore della Bhagavad Gita

di Roy Eugene Davis
Letto da Ron Lindahn

La Bhagavad Gita ha ispirato e nutrito milioni di ricercatori della verità per più di duemila anni. Un esame del significato interiore dell'allegoria rivela:
• come le anime si risvegliano dal coinvolgimento egocentrico con condizioni fisiche e psicologiche alla realizzazione della loro natura di pura coscienza:
• gli ostacoli alla crescita spirituale e come possono essere superati:
• l'emergere di una conoscenza innata che purifica la mente e illumina la coscienza.

Per ascoltare su un computer clicca sul titolo del capitolo.
Per scaricare il file, fai clic con il pulsante destro del mouse sul titolo e quindi scegli "Salva con nome" su Windows o "Scarica file collegato" su Mac.

La selezione finale "Intero libro audio" a pagina 3 è un file .zip con tutti i 18 capitoli come file mp3 per il tuo dispositivo di ascolto portatile.

introduzione

I due personaggi centrali della storia sono Arjuna e Krishna. Arjuna rappresenta il ricercatore della conoscenza e dell'esperienza di Dio. Krishna, cugino, amico, insegnante di Arjuna e personificazione del potere e della grazia divini in forma umana, rappresenta lo Spirito di Dio interiore. In diciotto capitoli viene esplorata un'ampia gamma di punti di vista filosofici e vengono spiegate metodicamente istruzioni pratiche su come vivere abilmente e realizzare il proprio destino. Il messaggio interiore della Gita spiega come risvegliarsi alla conoscenza del Sé e alla realizzazione di Dio.

53 minuti

Capitolo 1

Lo Yoga dello sconforto di Arjuna

All'inizio della storia, l'anima non illuminata si trova di fronte a una sfida che percepisce come di proporzioni immense, ma che offre un'opportunità eccezionale per apprendere i processi dinamici della vita e superare i limiti condizionati. Poiché la confusione e la disperazione che alcuni devoti sperimentano durante le prime fasi della crescita spirituale possono indicare che devono verificarsi i necessari cambiamenti trasformativi se il devoto deve essere riportato alla retta comprensione, questa fase temporanea di sconforto è anche chiamata yoga.

44 minuti

Capitolo 2 Parte 1

Lo Yoga della Conoscenza
dell'Imperituro

Nel secondo capitolo inizia l'istruzione in questioni essenziali per comprendere i fatti della vita e il risveglio all'autorealizzazione e alla liberazione della coscienza. Il titolo originale di questo capitolo è Samkhya Yoga. La filosofia Samkhya enumera le categorie e gli aspetti della manifestazione cosmica, spiegando la differenza tra la Coscienza imperitura e le manifestazioni cosmiche transitorie e le forme della natura. Quando la conoscenza della Coscienza Suprema è impeccabile, le convinzioni errate vengono bandite, consentendo alla consapevolezza dell'anima di essere ripristinata al suo normale stato di interezza. Questo capitolo è stato chiamato il cuore della Gita.

44 minuti

Capitolo 2 Parte 2

44 minuti

capitolo 3

Lo Yoga dell'Azione

Sebbene lo stato finale della pratica spirituale sia la tranquillità dell'anima perché la consapevolezza è stata ripristinata all'integrità, al risveglio alla liberazione, sono necessarie azioni per assicurare relazioni armoniose con i processi della vita e per facilitare i necessari aggiustamenti degli stati di coscienza. Le azioni ben intenzionate ma sbagliate spesso complicano ulteriormente le nostre vite. Ciò che serve è un'azione illuminata o consapevole.

31 minuti

Capitolo 4 Parte 1

Lo Yoga del Sapiente
Rinuncia all'azione

Mentre il devoto è incoraggiato a compiere le azioni necessarie, si deve rinunciare agli attaccamenti alle azioni e ai loro risultati in modo da poter apprendere una comprensione più cosmica dei processi della vita. Lo scopo della pratica spirituale non è quello di produrre una condizione di realizzazione e felicità umana, sebbene questo beneficio collaterale sia accettabile se non sminuisce gli sforzi di crescita spirituale. È fornire i mezzi per la scoperta definitiva della relazione dell'anima con l'Infinito. In questo capitolo viene spiegato che la conoscenza della Via Eterna è rivelata dal nucleo o cuore della Coscienza.

30 minuti

Capitolo 4 Parte 2

33 minuti

Capitolo 5

Lo Yoga della rinuncia

La rinuncia si ottiene vedendo noi stessi nella nostra vera relazione con i nostri pensieri, sentimenti, azioni e circostanze e vivendo senza compulsioni o attaccamenti di alcun tipo. Il risultato finale di una pratica yoga di successo è la realizzazione incrollabile di noi stessi come esseri spirituali in relazione all'Infinito.

27 minuti

Capitolo 6

Lo Yoga della meditazione

La meditazione è la procedura di crescita spirituale più utile per i sinceri devoti di Dio. Dovrebbe essere correttamente appreso e praticato fedelmente allo scopo di risvegliarsi a stati superconsci (samadhi) che consentono lo sviluppo spontaneo della coscienza cosmica, della coscienza di Dio e della trascendenza. Alcuni scrittori che sottolineano l'approccio devozionale alla conoscenza del Sé spesso trascurano il messaggio di questo capitolo, o sbagliano nel considerarlo solo di minore importanza. La storia del risveglio di Arjuna alla verità è la biografia spirituale di ogni anima che aspira alla libertà in Dio. La contesa tra tendenze e abitudini radicate nella mente e l'impulso dell'anima di riportare la consapevolezza all'integrità, avviene all'interno del corpo-mente del devoto.

44 minuti

Capitolo 7 Parte 1

Lo Yoga del discernimento e della realizzazione

Poiché ogni persona è un'anima che si esprime attraverso una mente e una personalità, al livello più intimo del proprio essere vuole conoscere la verità di sé e la realtà completa di Dio. Ciò che generalmente non viene compreso, o accettato, è che è effettivamente possibile risvegliarsi a questa conoscenza e attualizzarla pienamente nelle circostanze e nelle relazioni quotidiane. La soluzione finale a tutti i problemi umani, che pone fine alla confusione e alla sventura, è la conoscenza cosciente di noi stessi come esseri spirituali in relazione a Dio a cui è permesso di essere espressivamente influenti. In questo capitolo si sottolinea il discernimento della verità su Dio e l'importanza di realizzare Dio direttamente.

25 minuti

Capitolo 7 Parte 2

25 minuti

Capitolo 8

Lo Yoga della Realtà Assoluta

L'aspetto permanente e autoesistente della Coscienza è conosciuto come l'Assoluto perché non c'è nulla al di là di esso. Non può essere compreso dalla mente perché la mente è prodotta dai guna o qualità della natura. La sua realtà può essere appresa intuitivamente e sperimentata direttamente.

29 minuti

Capitolo 9

Lo yoga della saggezza reale
e mistero reale

Il tema del capitolo precedente è continuato, con una spiegazione perspicace delle realtà superiori e di come l'anima che si risveglia può conoscerle e realizzarle più pienamente.

32 minuti

Capitolo 10

Lo Yoga delle Manifestazioni Divine

Maggiori informazioni sulla Coscienza Suprema e sui suoi vari aspetti e manifestazioni vengono ora rivelate all'anima mentre la contemplazione meditativa continua.

30 minuti

Capitolo 11

Lo Yoga della Rivelazione Universale

L'anima aspirante è stata informata della realtà dell'Assoluto senza nome né forma ed è convinta della sua supremazia. Ora, non contenta dei ricordi di realizzazioni coscienti cosmiche parziali come descritto nel capitolo precedente, l'anima desidera ardentemente conoscere i molti aspetti dell'unico Essere, Vita, Potere e Sostanza manifestante di Dio.

31 minuti

Capitolo 12

Lo Yoga della Devozione

L'anima risvegliata, ora informata sui principi filosofici di base e avendo intravisto la sconfinata realtà di Dio, si interroga ulteriormente sull'approccio più adatto per dispiegare il potenziale innato e realizzare la Verità Assoluta.

24 minuti

Capitolo 13

Lo Yoga del discernimento del campo
delle Azioni e il conoscitore del campo

Nel capitolo uno, il primo versetto annuncia che le caratteristiche e le tendenze mentali egoistiche si confrontano con le qualità dell'anima e le tendenze virtuose sul "campo della rettitudine, il campo dell'ingiustizia". Ora, nel capitolo tredici, le prime parole attribuite a Krishna, lo Spirito di Dio interiore di ogni persona, descrivono il corpo come il campo in cui avviene la crescita spirituale. Nel regno fisico, il corpo include i corpi astrale e causale e la mente. Poiché la crescita spirituale può continuare nei regni astrale e causale dopo la transizione dell'anima dal corpo fisico, lì i corpi astrali o causali sarebbero designati come il campo in cui possono verificarsi i processi trasformativi e l'illuminazione della coscienza.

41 minuti

Capitolo 14

Lo Yoga del discernimento
delle qualità della natura

È già stato spiegato che le interazioni dello Spirito e della natura causano l'individualizzazione delle anime e producono l'universo. Vengono ora rivelati dettagli più specifici per descrivere come le qualità costitutive della natura regolano le forze cosmiche e influenzano la consapevolezza dell'anima, i comportamenti personali e le circostanze. Cosa sono i guna? In che modo influenzano i processi mentali e gli stati di coscienza? Come ci si libera dalle influenze della natura? Quali sono alcune delle caratteristiche di un'anima liberata? Queste domande trovano risposta in questo capitolo.

26 minuti

Capitolo 15

Lo Yoga della Realtà Suprema

In questo capitolo viene fornita una spiegazione riguardo alle trasformazioni e alle espressioni della vita (samsara) persistenti, successive e fluenti nel campo manifestato della natura e su come essere rimossi dalle loro azioni. Il messaggio interiore è che non dobbiamo essere fissati passivamente in stati di autocoscienza condizionati sperando solo nella salvezza; dobbiamo usare i nostri poteri di discernimento intellettuale per vedere attraverso e oltre il livello superficiale delle apparenze in continua evoluzione e risvegliarci alla conoscenza e all'esperienza della Realtà immutabile che è la loro causa.

23 minuti

Capitolo 16

Lo Yoga del discernimento tra
la Natura Superiore e quella Inferiore

Ulteriori informazioni sulla condizione umana sono ora rivelate in modo che il devoto possa scegliere la via più alta.

13 minuti

Capitolo 17

Lo Yoga del discernimento
dei tre tipi di fede

È utile essere consapevoli delle realtà superiori e sapere come praticare la meditazione e contemplare l'Infinito. È anche utile sapere come vivere in modo efficace. In questo capitolo vengono fornite le linee guida a supporto del benessere totale.

La fede, nel titolo del capitolo e in alcuni versetti, si riferisce al rispetto o al rispetto deferente per, di cui dipendere o fidarsi, di credere sinceramente di produrre i risultati desiderati.

31 minuti

Capitolo 18 Parte 1

Lo Yoga della Liberazione
per rinuncia arresa

Il primo capitolo di questo dramma introduceva il tema e descriveva la confusione dell'anima su se stessa, le sue relazioni ei suoi doveri. In questo capitolo finale, Arjuna (l'anima ormai quasi illuminata) parla due volte. Nel verso di apertura, l'indagine è fatta su un punto metafisico sottile che l'anima deve comprendere. Al termine del dialogo, l'anima afferma la sua conoscenza ormai pienamente rivelata e si arrende al suo destino.

40 minuti

Capitolo 18 Parte 2

41 minuti

Audiolibro intero

Questo collegamento è a un file zip che contiene l'intera registrazione audio integrale di The Eternal Way - tutti i 18 capitoli in file mp3. Link per scaricare

Sono 330 megabyte - il tempo di download varia a seconda della velocità della tua connessione Internet - a 1,5 MB dovrebbero volerci circa 5 minuti.

Il tempo di riproduzione totale è di 12 ore.

Diario di verità

Compila il modulo sottostante per ricevere la tua copia trimestrale di Truth Journal Magazine.
Logo CSA FiammaLogo CSA Fiamma
Per saperne di più

"*" indica i campi obbligatori

Iscriviti alla newsletter mensile CSA e-mail

Non condividiamo o vendiamo il tuo indirizzo con nessuno. Puoi facilmente "rinunciare" in qualsiasi momento.

"*" indica i campi obbligatori

© Centro per la consapevolezza spirituale 2021.

Tutti i diritti riservati. Sito realizzato da SEO Werkz

Bustatelefono-cornettaindicatore di mappa
X